Blog

Abbatti i rischi legati al radon grazie alla sanificazione delle condotte dell’aria

By agosto 17, 2018 No Comments

Ogni volta che viene letta o pronunciata, la parola “radon” dovrebbe far suonare un campanello d’allarme nella testa di tutte le persone che vivono in Alto Adige. Il radon infatti è un gas radioattivo che si forma nel terreno a causa del decadimento dell’uranio presente nelle rocce.

Questo gas e i derivati del suo decadimento emettono particelle alfa e beta, ovvero delle radiazioni ionizzanti. Le prime, in particolare, sono caratterizzate da un’elevata energia ed efficacia biologica.  Se il radon e i prodotti del suo decadimento vengono inalati si depositano sul tessuto polmonare causando l’irraggiamento delle cellule epiteliali, aumentando del 10% il rischio di tumore ai polmoni. L’organizzazione mondiale della sanità stima che il radon sia, dopo il fumo di tabacco, la seconda causa di tumore al polmone nel mondo.

La diffusione del radon in Alto Adige

Graniti, porfido, tufi sono solo alcune delle formazioni geologiche collegate alla presenza del radon nel terreno. Il territorio della nostra provincia – e in particolare l’Alta Val Venosta, la zona di Fortezza e Luson e l’Alta Val Pusteria – presenta importanti concentrazioni di radon. Un dettaglio di cui va tenuto conto quando si progettano interventi edilizi di ogni genere.

Attraverso fessure, crepe, cantine con pavimentazione naturale o tubazioni il radon penetra facilmente all’interno degli edifici direttamente dal suolo. Data la sua grande volatilità si diffonde velocemente in tutti gli ambienti sfruttando l’effetto camino o l’effetto vento. Fenomeni dovuti alle differenze di temperatura e velocità tra l’esterno e l’interno di un edificio.

Difendersi dal radon

La sanificazione delle condotte d’areazione di un edificio è un modo molto efficace per abbattere i rischi legati alla presenza del radon nel terreno. Rimuovere periodicamente i depositi che si formano nelle condotte d’areazione degli impianti di climatizzazione significa infatti eliminare il materiale radioattivo ed evitare che venga diffuso attraverso le bocchette d’areazione.

Se vuoi proteggerti dagli effetti del radon, contattaci per un preventivo.

Leave a Reply

Assistenza 24H